Cadarese
Categoria:

Cadarese è una falesia per uomini duri, la maggior parte dei tiri è in fessura e le difficoltà sono medio alte. Occorre un'ottima tecnica ed un adeguato allenamento. La roccia è l'eccellente gneiss della zona con fessure splendide. Molto consigliato.

valle

Antigorio

apritori | chiodatori

Maurizio Pellizzon, Fabrizio Fratagnoli, Fausto Radesco, Pietro Garanzini, Marco Pelfini

materiali

14 rinvii
corda singola da 70 metri
casco da arrampicata

descrizione

La falesia è divisa in 4 settori, la parte bassa è protetta in caso di pioggia. L'ultimo settore aperto (Crack Party) è dedicato all'arrampicata trad e si trova a destra del centrale. Recentemente è stata chiodata una via di 4/5 tiri in stile tradizionale che parte da Subsonica (settore centrale). Gli apritori hanno spostato la sosta e tolto l'ultimo spit di Subsonica (questo modo di fare è stato criticato e la sosta è stata riposizionata nella posizione originaria). Al momento i gradi non sono noti.

vie

Settore alto

1- Orazio furioso 7b+
2- Attenti al buco 6c+
3- 7a+
4- Fessura fallica L1:7a L2:7b (concatenato)
5- Perturbata 6c+
6- 7a+
7- Foglie cadenti 6a
8- project (mega finger crack)

Settore centrale

1- Rockwald 7a
2- Lustra rock 6b+
3- Nuova scommessa 6b+
4- Sandrix 6b+
5- Classica 6b
6- Edera 7a+
7- C'era una volta 7b+ (concatenato con Beslan memorial 8a)
8- Beslan memorial 7c+/8a
9- Subsonica 6c (continua per altri 4/5 tiri trad)
10- Arrivano i Loacker 6b+
11- L'integralista NL
12- Futurama NL (partenza in comune con L'integralista)
13- Crack a go go 6c+

Settore Crack Party

vedi sotto in Approfondimenti

Settore basso

1- Scorpion 7b
2- Beta block super 7c
3- Lo smidollato 6a
4- Cannibal 7b+
5- Hannibal 7a
6- Sangue e magnesite 6c
7- Big Jim 6c
8- E chi la castiga 7c
9- Mariposa 7a (variante 6c)
10- Barulussa 7a
11- Gli spalloni NL
12- Occhi di Giada 7b+

esposizione

ovest

quota (metri)

850

periodo

sempre salvo in estate (prende sole dalle 14)

accesso

da Domodossola seguire per Formazza, superare Premia e proseguire fino a Cadarese; 300 metri dopo la centrale Enel imboccare il ponte a destra e parcheggiare (parcheggio obbligatorio sul ponte). A piedi attraversare i prati (proprietà privata), la traccia parte dietro le baite. (10-20 minuti)

note

Quaderno trad a Croveo per annotare novità, commenti, nuove aperture e quant'altro, principalmente in ottica "trad".

approfondimenti

Settore Crack Party Cadarese Trad

All'inizio dell'estate

All'inizio dell'estate arrampicatori della Val di Mello hanno aperto una via tutta trad partendo da Subsonica un tiro di 6c del secondo settore. Visto che ormai si è abituati ad andare a casa degli altri per fare quello che si vuole, hanno tolto uno spit e spostato la sosta abbassandola e mettendola a sinistra per lasciare al suo posto un chiodo ed un cordino incastrato. Sempre sul primo tiro è comparso un chiodo attaccato ad uno spit... Presto Subsonica tornerà com'era prima, si prega di NON TOCCARE SPITS MESSI DA ALTRI O MODIFICARE I TIRI A PIACIMENTO SENZA IL CONSENSO DEI CHIODATORI.
Chi vuole scalare coi friends è libero di farlo senza usare gli spits o andando nel bel settore trad e non rovinando il lavoro altrui.

cadarese

ciao, senza creare inutili polemiche,ma non si potrebbe fare diventare cada tutta trad? ho salito praticamente tutti i tiri proteggendomi e gli spit psicologicamente "disturbano" e poi le fessure sono stupende sembra di essere in america... beh non vorrei sembrare un cagone comunque la descrizione della falesia non recita per uomini duri e veri... P.S. in merito alla via so di certo che era stato chiesto un parere in merito. andrea

Cadarese trad?

Ciao Andrea, sono perfettamente d'accordo con te ed appoggio in pieno la tua proposta. Non vedo nessun motivo per cui la falesia dovrebbe essere spittata, si tratta di fessure che con il materiale adeguato si percorrono *in sicurezza* senza gli spit. Mi piacerebbe sentire dai chiodatori quali sono stati i motivi che li hanno spinti a spittare e perchè non hanno lasciato gli itinerari da fare a friends?

Sempre per la serie "evitando polemiche", preciso che sono contro il fatto di andare là e togliere gli spit in modo selvaggio. Ma mi auspico che, dato che il numero di fessure e roccia è limitato, siano gli apritori stessi a rendersi conto che spittare una falesia di fessure come Cadarese non ha senso e che la schiodatura sia consensuale, semplicemente gli spit non servono, servono i friends per scalare in fessura! Chi non crede a quello che dico provi a scalare una volta nel nuovo settore trad... Matteo DB

Liberi di non usarli (anche se disturbano)

Per prima cosa faccio i complimenti a Matteo per il nuovo settore trad. E' proprio bello e ci sono tante linee che meritano qualche telefonata per farsi prestare tutto l'hardware necessario per salirle. Sui settori già chiodati penso che sia una provocazione chiedere di schiodarli. Oltre al lavoro fatto dai chiodatori (che va rispettato e che non avrebbe senso buttare al vento), penso ci sia la voglia di far scalare tutti (anche chi non ha 2 serie di friend, nut, etc...) Ognuno la pensa come vuole (e questo è una cosa bella) però credo che in falesia (in falesia!) ci stiano bene gli spit. Che però si possono anche non usare. Anche se di testa disturbano. (NB: Per le stronzate fatte su Subsonica i local si sono incazzati molto. Mi diceva un ragazzo che ho incontrato a Esigo. E hanno ragione secondo me).

ma toglierli sarebbe geniale!

Ciao Boshard, non capisco proprio perché dovrebbe essere una sciocchezza schiodare. Chiaro che si manda del lavoro in fumo, innegabile. Ma sarebbe un gesto di grandissima importanza nonché di generosità. Con Matteo abbiamo convenuto che, per usare una mia metafora "anche se non ti piace la casa di un altro, questo non ti autorizza a cambiarla". Chiarito questo, quello che penso è che nel 95% delle falesie sia necessario lo spit, è ovvio. Ma a cadarese il 90% dei tiri è ottimamente proteggibile a friend, e quello che propongo io è uno schiodamento graduale, magari a cominciare da tiri che abbiano soste comuni (così che si possa comunque arrivare in catena). Chiaramente col consenso degli apritori, se no non se ne parla! Sono disposto a offrire una birra per ogni tiro schiodato all'apritore!

PS, ero col Pelli (e c'era anche Frattagnoli) quando ha richiodato la sosta di Subsonica e non mi è sembrato particolarmente scocciato, da persona aperta che è ha ragionato sul perché abbiano fatto quella sosta, non ha trovato un perché (la corda girava male), abbiamo sentito i "modificatori" e l'ha rimessa al posto. Fine dell'incidente. Non so chi sia arrabbiato.
Riky F

cada trad

un paio di considerazioni:
1-non volevo provocare nessuno
2-non volevo mancare di rispetto a nessuno,tantè che non mi sono mai permesso di toccare uno spit a cadarese anche se li trovo demenziali e ti assicuro che a cadarese ci sono spesso(tra parentesi non c'è mai un gran pienone)
3-ci sono falesie anche senza spit......
4-va bene cosi' parola torna indietro ho scherzato
5-troviamoci tutti a cada a scalare perchè cada rules!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!
p.s.comunque mi disturba di piu' non sc...che gli spit...
ciao a tutti ci vediamo il prossimo week a cada

Forse non una sciocchezza, ma...

Ho rimosso la parola sciocchezza dal precedente messaggio perchè non aveva il senso che volevo dargli. Bisogna capire se la schiodatura che volete sia un passo avanti. Per la sicurezza e per chi vuole scalare divertendosi senza fare l'eroe. Io credo che non siano in molti a scalare su 6c-7a-7b proteggendosi. In ogni caso la decisione spetta ai chiodatori, non certo a me. Ho arrampicato a Cadarese solo 4/5 volte e non sono italiano. Però mi piaciono un casino le falesie di Osso, Croveo, Esigo. E spero che presto Balma 1 venga recuperata. Ormai ho imparato la strada... Ciao, Luca!

Figurati, nessuno (di buon

Figurati, nessuno (di buon senso) si è offeso o comunque risentito. Per Balma1... sono anni che ci spero, bisognerà organizzare un w-e "ristrutturiamo balma1", il top sarebbe trovare qualcuno con il cestello elevatore (tanto si può entrare in furgone!). Sarebbe bello!

Comunque sentiremo i chiodatori e vedremo. Intanto ci sono ancora tante linee da "preparare"...

Il grosso errore fatto a

Il grosso errore fatto a cadarese non è stato quello di spittare o no, ma di pubblicizzare il posto... La falesia è stata spittata per dare la possibilità a gente che non ha i friends di scalare lo stesso in fessura e spero proprio che nulla verrà modificato.
Ho visto più di una volta provare le vie in modo trad, troppe volte salendo in A0 su nuts e friends per poi provare i tiri una volta piazzato il materiale! Non mi è parso molto differente tra scalare così e rinviando gli spits.
Riguardo a Subsonica, il parere è stato chiesto dopo aver fatto le modifiche. Spero proprio che cadarese sia una moda del momento, così quando sarà dimenticata noi che abbiamo iniziato ad andare lì a scalare potremo continuare a farlo senza sentire echi di polemiche o per discutere con chi ne sa sempre più degli altri, ma solamente per divertirci.

Apritori trad

Ho letto il commento di Riky Felderer riguardante lo spostamento della sosta (fatto da Ongaro) del monotiro "Subsonica". A fine agosto ero lì col Pelli e gli stavo facendo sicura proprio nel momento in cui lui rimetteva la sosta al posto originale. Ora, il motivo per cui la sosta è stata rimessa al suo posto è che, nella nuova posizione, faceva attrito sul bordo del tettino finale.

Detto questo, la richiesta di spostamento non è mai stata fatta: gli apritori in trad che sono partiti dal primo tiro di Subsonica hanno chiamato il Pelli a spostamento avvenuto ("ho abbassato la sosta di un paio di metri", gli hanno detto).

Fa bene Riky a smorzare le polemiche ma la sua versione non rappresenta la realtà perché, a dirla tutta, qualche malumore serpeggia. E come dare torto a chi non digerisce bene certi comportamenti? Passi che su Crack Party l'accordo è di non chiodare, ma dove la chiodatura è avvenuta ogni eventuale modifica (dallo spostamento delle soste alla schiodatura) deve passare dal consenso dell'apritore. Altrimenti si rischia davvero di minare i rapporti fra due modi diversi di interpretare questa falesia che fanno di cadarese un laboratorio interessantissimo di confronto. Losca

Vengo al punto: sulle

Vengo al punto: sulle placche si mette lo spit. Vicino (stile ossolano-lecchese ma possiamo dire anche "italiano") o lontano (stile francese o spagnolo di certe zone) questo sarà a scelta dell'apritore. Secondo me basta che non sia pericoloso e possiamo parlare di "sport climbing" e fin qui va tutto bene. Non approvo (anche se ne subisco il fascino, non lo nego) luoghi talebani come Teplice (http://www.onsight.com.au/gallery/photo.php?photo=275&exhibition=39&ee_lang=eng&u=946718,6)
dove non si possono usar nemmeno i friend! Ci sono dei vecchi chiodacci marci oppure si va solo con cordoni annodati!!! Ma bisogna sempre usare il buon senso, infatti a Teplice ci vado solo a passeggiare! Per le fessure si apre un capitolo interessante, soprattutto vista la rarità di strutture come questa. In Italia si spitta tutto. Il fatto che sia una "tradizione" non giustifica di per sé il fatto. Anche la rupe Tarpea era una "tradizione"... Cadarese rappresenta una piccola eccezione nel panorama italiano se non addirittura alpino. E potrebbe permettere a tutti di farle in stile "trad" come ne è esempio il Sergent in Valle dell'Orco, dove le placche sono spittate, le fessure no. Detto ciò, visto che in Ossola ci sono 30 o 40 falesie, non so quante vie lunghe spittate (comunque centinaia) e una cifra importante di boulder, se Cadarese venisse "ripulita" dagli spit (quantomeno i tiri ragionevolmente proteggibili a friend), nessuno sarebbe privato della possibilità di scalare. Nondimeno questo potrebbe (dico potrebbe) essere motivo di vanto e di eccellenza per l'Ossola, che si troverebbe una falesia quasi unica in Europa sia per roccia che per stile. Certo i friend costano, e questo è un dato incontrovertibile, ma garantisco che, parlando di fessure, un 6a fatto a friend vale 1000 7b spittati. E non sto parlando perché sono forte o che cosa! Infatti sono mezzasega, ogni volta che parto per uno di questi tiri mi cago sotto (per usare un linguaggio universale) ma ogni volta che ne faccio uno sono veramente contento, torno a casa veramente appagato, mentre se faccio "Crack a gogo" ho fatto uno dei 100.000 tiri di falesia scalabili col mio livello. Il tutto senza appellarmi a principi etici presi in prestito dalla storia alpinistica d'Oltralpe.

PS: i malumori devono serpeggiare, altrimenti saremmo sempre tutti d'accordo e la vita sarebbe una noia!!!

Il punto alla fine è uno

Il punto alla fine è uno solo, chi vuole scalare trad si sente in obbligo di schiodare o ripulire le vie di cadarese senza minimamente pensare a chi vuole scalare con gli spits, quelli però che scalano con gli spits non si sognano di andare nel nuovo settore trad a spittare le vie da fare coi friends...
Cadarese da spazio a due tipi di pensiero, c'è posto per tutti, ma questo ancora non basta...
Ho scalato un po' ovunque, Yosemite, Joshua tree, Utah, Patagonia, Valle dell'Orco, val di Mello, sulle poco conosciute vie trad della Sardegna, sul Bianco ecc...Eppure ogni volta che vado a Cadarese non mi faccio tutte queste paranoie, scalo perchè mi piace e mi diverto, se voglio usare i friends li uso senza rinviare gli spits (più che altro se voglio usare quel tipo di materiale vado a farmi una bella via da qualche parte) e tollero senza nessun problema chi non vuole usare i friends, non li ha e non gl'interessa comprarli e vuole semplicemente andare a Cadarese coi rinvii e scalare in fessura...
Quello che non tollero è chi modifica il lavoro di altri, bello o brutto che sia, in falesia come su una via lunga, io non l'ho mai fatto e non lo farò mai!! Spero proprio che qualcuno non si metta in testa di effettuare una schiodatura selvaggia ed indiscriminata...

non c'è peggior sordo di

non c'è peggior sordo di chi non vuol sentire

IO NON VOGLIO SCALARE TRAD

ciò detto lasciamo stare il discorso che mi ha annoiato.

PS: sei andato a scalare nei posti dall'etica più ferrea del pianeta e difendi gli spit di Cadarse?!? Curioso! Tra l'altro: hai un nome e cognome? Sai, io con i "Nick" non riesco a avere un dialogo... buona giornata

Pietro Garanzini e tu un

Pietro Garanzini e tu un nome ce l'hai? O è solo Riky F? L'arrampicata, l'alpinismo ed il lavoro che faccio legato a queste due cose mi hanno insegnato l'umiltà e così non mi credo uno che la sa più di altri...Inoltre grazie all'educazione che i miei genitori mi hanno insegnato so rispettare il lavoro delle altre persone!!
Sarò sordo come dici tu, anche se a Cadarese ed in altre strutture dell'ossola ho scalato trad una marea di volte, ancor prima che gente da fuori venisse a far sermoni su cosa fosse giusto o no.
Ho scalato nei posti con un'etica ferrea è vero e dove una delle prime regole è rispetta il lavoro degli altri, bello o brutto che sia e questa lezione ce l'ha insegnata Royal Robbins quando è partito per schiodare l'Erly morning light wall e poi ha capito che avrebbe fatto solamente un'idiozia col suo gesto...
Ripeto che a Cadarese c'è posto per tutti, anche se continuo ad essere convinto che pubblicizzare quel posto sia stato l'errore più grosso!

Chiedo scusa, ero convinto

Chiedo scusa, ero convinto di essermi già firmato in un intervento precedente: Riky Felderer.

Ricordo per dovere di cronaca che LA PRIMA REGOLA dei posti sopracitati è: dove si possono mettere protezioni veloci, non si spitta!

"Quello che non tollero è

"Quello che non tollero è chi modifica il lavoro di altri, bello o brutto che sia, in falesia come su una via lunga,!!"

Su questo punto non sono assolutamente d'accordo.
Molti credono che arrampicare ed andare in montagna sia come il Fight Club, dove l'unica regola è che non ci sono regole. Bene, non è così.
Io non sono nessuno, noi non siamo nessuno, ma ci devono essere delle regole condivise che tutti devono rispettare. Una persona non può fare quello che vuole, il lavoro che vuole bello o brutto che sia. E' una questione di rispetto, la roccia è un bene di tutti, non degli abitanti di una valle, e soprattutto è un bene anche di chi verrà dopo di noi.
Questa piccola introduzione, forse un po' fuori tema, è una premessa necessaria per ogni dialogo/dibattito, perchè se si parte dal presupposto che tutti possono fare tutto, allora ogni discussione perde di significato.

Tornando al nostro punto, ribadisco per l'ennesima volta che:
- Sono contro la schiodatura "selvaggia".
- Il mio obiettivo è far prendere consapevolezza a chi scala che si può scalare *in sicurezza* anche senza spit, non bisogna essere degli eroi per scalare in fessura senza spit e quella del non avere il materiale non deve essere una scusa, perchè uno il materiale lo compra, se lo fa prestare, oppure io chiodatori al posto di investire soldi a perdere in placchette e fix da lasciare sulle rocce, dato che vogliono sempre passare come dei buoni samaritani, potrebbero comprare una serie di friends da lasciare in falesia da far usare a tutti.

Infine riporto un estratto di un recente articolo di Andrea Giorda, apparso su PlanetMountain e che esprime un punto di vista che io condivido in pieno:
"“Mettere in sicurezza”, ecco la frase fatidica che esorcizza una pratica che ha sempre contemplato il rischio, non solo di morire ma anche solo di non riuscire a salire. Che opportunità ha un ragazzo che inizia ad arrampicare ora di allenarsi emotivamente ad una scalata che richieda doti interiori oltre che fisiche? Certo ci siamo impigriti tutti e alzi la mano chi non sceglie a volte le vie perché attrezzate. E’ vero che ci si impegna poco, ma anche l’emozione spesso è commisurata. Eppure non tutto è perduto, mi sbaglierò ma c’è un vento nuovo, diciamo una piccola brezza. Sempre più spesso si sente parlare di Trad, di scalate anche estreme con protezioni veloci. C’è una nuova volontà di misurasi e di capire il mondo emotivo dell’arrampicata. Non solo più i vecchi, ma molti giovani chiedono di lasciare spazio alla scalata non attrezzata."

Il trad è un vento nuovo?

Il trad è un vento nuovo? Una nuova tendenza?Ma se nel Regno Unito e negli Stati Uniti esiste da quando esiste l'arrampicata... Sarà un vento nuovo per chi non l'ha mai praticato ed ora pensa di aver scoperto l'acqua calda e vuole pure brevettarne l'invenzione....
L'arrampicata è uno sport libero, come l'alpinismo, se uno vuole aprire una via mettendo gli spits è libero di farlo, se vuole salire in artif con rurps copper ecc, è libero di farlo, se ha un gran pelo ed apre in placca senza spits con rischio di morte è libero di farlo. L'importante è che uno non si permetta di modificare una via esistente a suo piacimento, sia che si tratti di falesia, di via lunga moderna o classica...
A Yosemite ho trovato spits di fianco alle fessure, perchè gli apritori li avevano messi e nessuno si è mai permesso di levarli...
In Patagonia, l'anno scorso ,c'è stata una riunione di alpinisti per discutere se fosse stato il caso di schiodare la via del compressore al Torre, bè è stato deciso di lasciarla perchè è una via nata così, non sono stati messi spits su un itinerario esistente e quindi nessuno aveva il diritto di modificare un itinerario aperto da altri!!!
Quando nell'arrampicata e nell'alpinismo verranno dettate regole sarà la morte della disciplina stessa e della libertà di attuarla, della fantasia e della spiritualità necessarie a praticare un qualcosa di così unico...

Si però Andrea Giorda dopo

Si però Andrea Giorda dopo dice pure:"Per il futuro, non appelliamoci a giustizieri schiodatori (il rimedio è peggio del danno), almeno si accetti, su vecchi e nuovi itinerari, il compromesso di non chiodare le fessure, come attualmente fanno quasi tutti gli apritori di buon senso."

Io sono pienamente daccordo con questo signore però li le vie ormai sono chiodate quindi è inutile rompere le palle con inutili polemiche chi vuole le scali senza usare gli spit e buonanotte!!! quante menate.

Poi non stiamo parlando di una via lunga tutta in fessura, sulla quale, siamo tutti daccordo che la cosa più giusta da fare è quella di lasciarla senza spit. Ragazzi siamo in falesia. Se proprio vi danno tanto fastidio gli spit non guardateli!!!

Gli spit non rovinano la roccia secondo me è molto più grave che uno scavi delle prese sulle vie per poterle salire, quello si che è un danno per tutti e per le generazioni future.

scusa ma dove hai trovato

scusa ma dove hai trovato spit a yosemite di fianco alle fessure?se ti riferisci a wheat thin c'è un motivo...
p.s. ma quante menate stai facendo mi sa che ti diverti a fare polemiche gratuite ,umiltà... educazione ...sermoni da gente che viene da fuori... schiodatura selvaggia e indiscriminata...trad vento nuovo...,la domanda era cosa ne pensate a far diventare cada trad non ho mica fissato un appuntamento per andare a schiodare la falesia,se i chiodatori rispondono picche va bene lo stesso rimane tutto come è finita li'.il punto per me è che in italia posti così di fessure non ci sono ed è un peccato averli spittati perchè senza spit è diverso basta.in merito alla sosta spostata è stata una cazzata io non lo avrei fatto ma tutto è tornato come prima quante palle.ultima cosa pubblicizzare cadarese ma è tua?
ciao e magari ci vediamo questo week a cada e ci beviamo una birra
andrea sommaruga

Le polemiche gratuite sono

Le polemiche gratuite sono nate da chi non riesce ad accettare Cadarese così com'è lasciando spazio a tutti e dicendo che solo vedere gli spits viene disturbato psicologicamente. Cadarese non è mia, ma nemmeno di chi modifica tiri degli altri senza chiedere...

Cadarese

Visto il papiro di polemiche ci posso mettere qualcosa anche io? Secondo me ha ragione il Peter, la falesia ormai è chiodata, chi ha lavorato alla realizzazione della falesia aveva in mente un certo tipo di lavoro e così ha fatto. Inutile sprecare i "ma, se però ,si può fare". La faelsia è stata scoperta dall'apritore che nel suo modo di vedere ha deciso di spittare per farne una falesia. Chi vuole salire con le protezioni veloci lo può benissimo fare ignorando gli spit, mentre chi non concepisce l'uso delle protezioni veloci userà i rinvii. Non vedo problemi all'orizzonte. In questa ottica tutti possono scalare in pace. Del resto ti puoi allenare lo stesso mettendo le protezionie avendo da parte gli spit, non esiste una regola scritta , nermmeno una legge, per queste cose e se hai intenzione di fare qualcosa di duro in montagna dove mettere le protezioni così hai la possibilità di testarti senza rischiare...Scusate l'intrusione al mio modesto parere ma dopo tutto quello che ho letto non me la sentivo più solamente di leggere e non ho resistito a dire la mia...Certo che siamo in tanti e ognuno vorrebbe dire la sua sullo spit più o meno lontano, sul grado più o meno giusto ecc. ma bisogna trovare una via di mezzo per ogni cosa perchè secondo me non esiste il giusto o sbagliato , ognuno di noi vede le cose in maniera diversa e a volte simile, ma quasi mai uguali, difficile trovare 2 persone che vedono qualcosa alla stessa maniera, l'arrampicata non è la matematica, per cui inutile ogni polemica e lasciamo le cose come sono, magari in fururo qualcuno di noi tornerà sui propri passi e dirà "ah aveva ragione a fare dei tiri trad una figata" opp. si dirà "ah meno male che queste fessure sono spittate altrimenti in falesia si rischia di farsi male, non riuscivo a mettere il friend"...La realtà è che così come è cadarese adesso si può salire con gli spit e chi vuole con i friend. PUNTO. Buone scalate a tutti RUFFIN Matteo

Solo per prendere!

La cosa sorprendende è che ci siano persone pronte a difendere i modificatori. Pensate al livello culturale, sociale, e di vita di questa gente. Di esaltati non ne abbiamo bisogno! Ogni volta che qualche nome famoso (qualche big) è passato da queste valli è stato solo per prendere. Molte responsabilità sono anche di chi li invita (pseudogiornalisti falliti e qualche altro climber imbecille in cerca di visibilità). Giorgio Colombo

i nomi, i nomi, i nomi sono

i nomi, i nomi, i nomi sono importantissimi! Ci tengo un sacco a sapere (oltre a me, ovviamente, nella categoria "falliti") chi altro c'è nella tua lista di nominati. E chi sono quelli che nomini con te, visto che dici "abbiamo".

cordialmente

Richard Felderer

riki ma secondo te sono tra

riki ma secondo te sono tra i big o i climber imbecilli
ciao andrea

solo un'opinione di uno scalatore della domenica...

ciao, primo mi presento così non creo caos: mi chiamo massimo ardizio. scalo da un pò di tempo, non faccio cose mostuose e in montagna ci vado per divertirmi. L'eterno dilemma spit o no spit penso resterà tale (ne ho discusso ampiamente anche quest'estate con vari climber sotto le torri del vajolet), ognuno ha le sue idee ma se neanche tra climber si accettano punti di vista ed opinioni diverse si capisce in pieno perchè sta società sta sprofondando nella m.... ognuno ha la sua etica, c'è chi sale in free-solo, chi va trad, chi preferisce esser sicuro in caso di volo che uno spit lo tenga e chi gli spit li tira.... il bello di cadarese, così come altri posti, è che se uno è sul suo grado e se la sente sale trad, mentre se uno vuole provare il tiro ma ha paura di fiondare (magari è il suo limite) o semplicemente vuol provare ad imparare l'uso corretto di friend senza cader fin per terra se ne sbaglia il posizionamento lo può fare perchè è sicuro.
D'altronde siamo in falesia per imparare salendo in sicurezza e senza farsi male.
D'altronde se uno vuole può salire anche senza friend o nut, la pelle è sua, c'è chi ha fatto "il pesce" in free-solo e magari stando alla sua etica neanche la corda serve..... punti di vista....
Concordo che in alcuni casi sulle vie lunghe ci possa essere un ingaggio maggiore e che gli spit a volte sono una forzatura, ma secondo me si parla di contesti diversi, una via di norma non la fai se sei oltre il tuo limite o se richiede attrezzature specifiche che non hai, ma in falesia uno deve imparare provando e riprovando (o forse in falesia si deve metter in mostra a chi sta guardando e poi al bar che lui sale quel tiro perchè è il più "figo" del gruppo?!!??). In dolomiti sulle vie lunghe ci son ben pochi spit, sta a te decidere... ma nelle falesie che ho visto gli spit ci sono (Erto, carezza ad es.)
Concludo con un pensiero che non vuol essere polemica ma solo riflessione: a chi vuol schiodare chiedo come si sentirebbero se un climber si dovesse far male perchè non ci sono più spit: è un imbranato lui e se ne poteva stare a casa o forse non tutti sono in grado di tirare in scioltezza certi gradi ma comunque ci vogliono provare?
Saluti a tutti belli, brutti, big e neofiti.
Namaste

Richard Felderer non ti

Richard Felderer non ti conosco. Mi dispiace. Abbiamo dicevo, noi, noi che scaliamo, che andiamo in montagna, non abbiamo bisogno di esaltati che non rispettano le semplici regole di convivenza e di socialità. La montagna è di tutti e non ha senso imporre delle scelte. Io dico che il lavoro fatto a Cadarese (e nelle altre falesie) in questi anni ha un valore. Il fatto che questo non ti vada bene dovrebbe farti pensare. Non riconoscere l'impegno altrui è sempre un male, anche nella vita e nel lavoro. Per vent'anni nessuno si è mai interessato e nessuno ha mai fatto niente per l'Ossola. Da qualche anno le riviste vengono fanno i loro comodi e poi se ne vanno. Non c'è scambio, non lasciano niente. Perchè secondo te? Io ormai sono un vecchio pentolone con tre bocia ma tu che sei giovane dovresti domandartelo. Se vuoi andare avanti possiamo farlo davanti ad un bicchiere di vino. Ciao Giorgio Colombo

disponibile per birra e vino

disponibile per birra e vino con chiunque!
All'aperto magari, così posso anche fumarmi un sigarettino!
Si, ho tutti i peggiori vizi...

ps, ti ringrazio per il "tu che sei giovane", ma mi manca una primavera e poi siamo a quaranta.

Vino, sigaretta e incontro!

Disponibile anch'io per incontrarci all'aperto con sigaretta e vino! Avrei partecipato volentieri anche al raduno Crack Party ma l'avete tenuto nascosto! Ciao! Luca!

Onghi il modificatore .....

Giovanni Ongaro il modificatore....
Letto tutto quel che è stato scritto nn potevo nn rispondere:
La sosta spostata da me e Davide Spini, l'altro modificatore il quale pure un poco risentito xkè nn lo avete mensionato e quindi nn lo considerate un BIG e arrampicatore imbecille,ci teneva tanto...
la abbiamo abbassata di poco sulla sin.(senza togliere i fix,nn a caso ...) x questione di comodità e sicurezza visto la cengia e la possibilità di partire sul secondo tiro spostati dalla verticale dell'asicuratore,eccesso di zelo?
corda che fa atrito? può essere,ma pure su quella originale... meglio atrito o sosta comoda e sicura?
Scesi a terra ho chiamato Pellizzon x informarlo dello spostamento e x chidergli se potevamo ripulire il "suo" tiro dagli spits,lui ha detto no e senza questionare sul xkè,etica o quaunt'altro è finita lì. A noi era già chiaro il xkè,visto la sistematica spittatura di tutte le feure.
Ps. Anche la "nostra" via ha un piccolo neo.... uno scintillante spit sull'ultimo tiro,ultimi 5 metri, boulder 6c in placca.
Ps. x i CAGACAZZO...a breve verranno tolti i chiodi dal primo e terzo tiro xkè noi siamo arramp veri e duri,abbiamo e sappiamo usare i friends ....
(occhio al terzo tiro spaccagambe)
Malumori,invidie,seghementali su chi-cosa-come-quando ecc.
Gente che si permette di fare insinuazioni sul livello culturale e di vita,
che da dell'imbecille e fallito,che spara a zero così,gratuitamente...
e tutto questo x 4-40-400? spits di merda!sorry volevo dire inox.(ma lo sai che a un mio amico è rimasto in mano piastrina con fix?e ha fatto go-go-goooo.
difettoso o la fessura nn lo voleva...)
Ma xkè quando vi erano solo le fessure e i friends erano tutti amici?
Io sono un arrampicatore x passione,forse vengo a Cada x giustificare i miei 45 friends(sò x certo che c'è chi ne a mooolti di più),vado alle terme,sempre pizza e birre a go-go,ho aperto una via nuova e vi ho fatto parlare x tutta l'estate.... nn ho solo preso!
Weè Peter ti ricordi quando ci siamo conosciuti in val di mello e mi invitasti a visitare Cada? CAZZATA....!! ma è vero che ti chiamano lo sceriffo di Cada?
Onghi arrampicatore socialmente inutile e membro del club "fancazzisti della valle" Q. WK và a Cada.
ASTA PRONTO AMIGOS

Ongaro un bel po' esaltato

Ongaro un bel po' esaltato lo sei però. Senza offesa, eh?
Quindi alla fine la colpa è del Peter che l'ha invitato a Cadarese ::DD
Ciao! Luca!

Vi prego, è tempo di

Vi prego, è tempo di svaccare!

è una settimana che piove e cadarese sarà fradicia per un pezzo, quindi possiamo perderci in parole e andare a fondo: non so decidermi se alla fine la colpa sia
a- di cadarese di esistere
b- del fatto che troppa gente si appassioni all'inutile gioco arrampicata, e che su questa inutilità generi amori e odi
c-dei friend
d-degli spit

ma è nato prima il friend o lo spit?

sapere questo aiuterebbe molto...

a cada si scala anche se

a cada si scala anche se piove....

dici che ha tenuto le piogge

dici che ha tenuto le piogge degli ultimi tempi?

onghi ci crede....

Onghi ci crede e Q. WK va a Cada.
Esaltato mi sembra un pò pesante... solo burlone caro Luca,attenti che con tutti q. mess. si rischia di fraintendere,sarebbe bello trovarci a 4occhi
al bar e ..... Ciiaooo

ci sarò

ci sarò

Considerazione

Buongiorno a tutti, sono Tonno (AntonioEsposito x chi non mi conosce); premetto che è la prima volta (e spero anche l'ultima) che scrivo su un forum, anche perchè sono molto contrario proprio a commenti e discussioni che possono nascere su di essi...vedi sopra! Probabilmente ora tutti quanti si chiederanno come mai allora sta scrivendo il sottoscritto? Avete pienamente ragione nel porvi questa domanda. E adesso vi darò anche una risposta: sono un climber Ossolano, e per ovvie ragioni è una intera stagione che sento parlare di questo famoso forum, su cui è nata una discussione che difficilmente troverà una risposta che renderà entrambe le parti soddisfatte. Oggi dopo tanto sentir parlare, e soprattutto perchè mi trovo lontano da casa per lavoro (e quindi ho del tempo x farlo), ho deciso di visitare il sito ossolaclimbing su cui tanto si scrive; e dopo aver letto molto attentamente ogni mess, ogni botta e risp da parte di ognuno ho deciso di registrarmi x commentare quanto letto... non scrivo x dare ragione a chi vuole lasciare o a chi vuole togliere spit, a chi scala in stile sportivo o a chi sale stile trad, ognuno è libero di esprimere la scalata come la intende. Cio che invece mi rammarica anche oggi , ed è lo stesso motivo x cui non ho mai partecipato a forum di alcun sito di arrampicata è proprio il fatto di come questi vengano usati. Anzichè usare questo mezzo mediatico e quindi di informazione x dare notizie più precise dei luoghi dove ogni climber va ad arrampicare, questo viene strumentalizzato x aprire dibattiti e polemiche inutili, che non portano giovamento a nessuno...purtroppo! E paradossalmente non viene scritto se in un posto è cambiato qualcosa dalle relazioni che troviamo in giro , per darne quindi un aggiornamento; ma invece si scrive x scontrarsi e quindi arrivare a portare al ridicolo il nostro ambiente.
La domanda che mi sono posto sempre è la seguente: come facessero alcune persone a trovare anche solo il tempo di scrivere continuamente su questi forum..... io vado in montagna, e prettamente negli ultimi anni arrampico, perchè purtroppo x motivi di lavoro sono spesso via anche a lungo, quindi il tempo libero che ho lo dedico alla mia passione, o ossesione come la chiamano i miei familiari... allora anzichè stare a bisticciare come bambini dietro ad un comp, perchè non torniamo tutti quanti ad arrampicare, e lasciamo le discussioni al di fuori da internet, e piuttosto se uno di noi sente il bisogno di scambiare idee non lo si fà come una volta ai piedi di una falesia!! Ciò che scrivo è rivolto a tutti, compresi alpinisti di tutto rispetto con cui arrampico di sovente, con cui ho anche una buona amicizia personale. Non scrivo quindi rivolgendomi solo ai climber venuti da fuori, ma bensì alla globalità del nostro mondo, che è fatto purtroppo o x fortuna di pochi!! Allora il mio pensiero finale è il seguente: siamo pochi, svolgiamo un'attività che più di uno sport è una passione e anche un pò ossesione, allora vogliamo prorio ridicolizzarla!!? Anzichè parlare e scrivere torniamo tutti in montagna e finiamola; se si continua così molto presto qualcuno arriverà pure a fare un fans club o aprire un account sull'ormai famoso facebook , intitolandoli Cadarese Trad e Cadarese Spit!!! E così sarà x ogni corrente di pensiero in ambiente alpinistico...purtroppo!
Auguro a tutti di arrampicare e di andare in montagna sempre con quel piacere che abbiamo provato la prima volta, quando nessuno di noi avrebbe mai immaginato di arrivare un giorno a scrivere su un forum, perchè non ne aveva la necessità o il bisogno, ma tutto quello che cercava e aveva trovato era quel mondo di emozioni e sensazioni che è l'alpinismo!!!
Adesso è il momento di tornare ad arrampicare e lasciamo queste discussioni a quando ci incontreremo di persona tutti, quando capiterà e se ne avremo voglia, gli alpinisti sono prima "uomini"! Le discussioni si fanno di persona se c'è bisogno, e non dietro una tastiera difronte al mondo intero che può leggere!
Un saluto a tutti, godiamoci la montagna!!
TONNO W.M.

Riky

Comunicazioni di servizio.
Col pelli abbiamo provato e pulito il tiro ("Lo sceriffo di cada") precedentemente attrezzato con sosta su 3 spit e maillon da Pietro Garanzini. Grado proposto da Pietro mi pare 6b e direi che è perfetto.
Ieri poi Gabriele Moroni ha liberato Mustang al secondo giro con le protezioni in posto, proponendo il grado di 7c+.
Si sono fatti inoltre tentativi sulla agghiacciante "bookcake". Parlare di grado è prematuro, ma di sicuro non è un tiro per tutti (non per me almeno!)

Sceriffo dove?

Ciao Riky, dov'è il tiro "Lo sceriffo..."? Che friend servono? Grazie! Luca!

lo sceriffo è il primo tiro

lo sceriffo è il primo tiro che incontri quando "giri l'angolo" dopo crack a gogo. Lo riconosci perché nella parte alta c'è un diedro fessurato che non puoi non vedere! Parte con una placchetta, poi fessurone facile, quindi traverso a destra che non proteggi (ma facile), traverso a sinistra che proteggi (ma non conviene, è facile) e quindi parte un diedro fessurato. All'inizio servono 2 o 3 friend medi (dall'1 al 3 camalot) e poi la fessura finale parte con un 2 (mi sembra) e va via via restringendosi per 8 metri circa, fino a non farti entrare le dita, per capire. Quindi a seconda di come te la senti (e di quanti friend hai). Io ho usato fino al 0.4 e poi un nut. (5 pezzi in tutto per la via, due all'inizio e 3 nel diedro).
Ciao
riky

Lo sceriffo

Lo sceriffo è stato allungato.
L'inutile sosta a spit che stava nel bel mezzo del tiro è stata tolta ed ora la via finisce alla fine della parete.
Grado proposto: 6c
Hardware utilizzato: Camalot BD 0.2-2 + Camalot BD 0.2-0.5 + Camalot BD 0.4
Serve un nome nuovo x l'extension? Ho in mente delle belle proposte...

PS: Ma sono gli spit Raumer che fanno cagare o serve un corso su come si mettono gli spit??

Lo sceriffo è stato allungato!!!

Complimenti state facendo un super lavoro!
Bravi ragazzi!

Aggiornamenti

Domenica, come evidente, lo "sceriffo " è stato allungato. Pietro mi comunica per completezza di informazione che gli spit di sosta non sono stati messi da lui, ma che ne ha aggiunto uno ai primi due messi da altri che gli sembravano appunto un po' traballanti. Comunque la sosta non c'è più, per cui il problema si è estinto.
Oggi Pelli ha invece fatto altri due tiri nel settore trad, uno 10 mt a sinistra de "larco", un fessurino non banale che parte di dita e finisce "cieco" battezzato "stretta ma dura" e un altro a sinistra dell'impressionante tetto di "turkey crack" di cui non ricordo il nome (non me ne vogliate, Pelli me l'ha detto ma la mia memoria mi ha tradito, appena possibile posterò il nome). Segue il diedrone che parte in prossimità degli alberelli sulla cengia, Pelli dice che è duro e che ci vogliono friend grossi. A breve i dettagli.

PS, il friend piccolo rimasto in fessura è del Pelli, che lo ha utilizzato per tenersi dentro in calata per via dello strapiombo. E quindi servirà anche a eventuali ripetitori. Non fate i bastardi! E se lo togliete, rendetelo al proprietario!

Sicuramente entranbe le

I Raumer fanno cagare o sono stati messi alla cazzo?
Sicuramente entranbe le cose...
In fondo non é neccessario schiodare Cadarese, basta solo baltare sugli spit esistenti e usciranno da soli!!!!

Nick-non-scavo

Niente spits e niente

Niente spits e niente friends!
Finalmente anche Cadarese ha il suo boulder....
...From Ticino with love...7a/b (partenza in fondo al tetto)
Evidente tetto fessurato in cima al settore Trad...
...ma forse un giorno tutti capiranno e ci sarà un unico, grande, settore TRAD...

Nick-non-scavo

From Ticino with love...

From Ticino with love... Fantastico, si possono avere ulteriori dettagli?

...From Ticino...é

...From Ticino...é l'evidente blocco lungo il sentiero che dall' ex scheriffo di Cada, conduce alla parte alta del settore trad (Larco / Bookcace ecc.). Più precisamente vicino alla partenza della via "Ciao" (no.6 sullo schizzo).
Si tratta di un tetto orizzontale di ca. 3m con una fessura di mano perfetta e un movimento d'uscita geniale...una piccola "Separate Realilty" a 2 ma da terra...
Atterraggi sicuri (non serve il Crasch) e molto didattica...
La quotazione é indicativa, penso possa essere l'equivalente di un 7b di via,...7a bloc?
Ma nelle fessure più che mai il grado e relativo...
Buon divertimento

Nick-non-scavo

Pellizzon e Fratagnoli nel

Pellizzon e Frattagnoli nel w-e sono andati avanti coi lavori. Entro breve altre novità. Sono state messe altre 2 o 3 soste.

Complimenti per l'ottimo lavoro!

Posso solo fare i complimenti per l'ottimo lavoro! Di Cadarese penso che ne sentiremo parlare a lungo. (Era mia intenzione andare su domani ma le previsioni sono abbastanza critiche).

Nuovi tiri

Ciao a tutti ragazzi!

A Cada i lavori continuano ed il settore TRAD ha, dal mese di Ottobre, due nuovi tirelli su cui sferragliare allegramente!!...magari quando farà un pò più caldino...

AVVICINAMENTO
Dal settore TRAD (zona "From Ticino...","L'Arco") proseguire lungo il vecchio sentiero che porta alle cave (bolli rossi) per 10min scarsi.
Si giunge ad una ripida scalinata in pietra da dove, sulla destra, al di là di un canaletto di scolo, appaiono evidenti le 2 linee.

Colpo di Fulmine (S.Frabetti-L.Borsotti) 5.11a
Fessura "thin hand" bella continua anche se non molto lunga. 15m.
BD C4 dallo 0,4 all' 1 raddoppiare rosso e verde (triplo verde consigliato)

Tutto chiacchere e distintivo ( A.Sommarga-S.Frabetti) 5.11d
Diedro perfetto solcato da fessurino di dita... dulfer d'ingresso e bella opposizione in uscita dove gli incastri migliorano. 20m.
1 chiodo in partenza
BD C4 dallo 0.3 allo 0.5 doppi
BD C3 un set
Metolius Mastercam dall' 1 al 3

Entrambi i tiri sono stati liberati dall' Andrin incurante del freddo.

S.Frabetti

si riparte

Ieri provato un tiro nuovi a cadarese, a sinistra di Turkey Crack (ad opera di Fratagnoli e Pellizzon). Due linee bellissime, con partenza comune in forte strapiomo ma di grado non sovraumano. Attendono ancora la RP. Una gira a sinistra, molto godibile e con bulderino finale, una va dritta in un mega caminone offwidth. Che non sembra impossibile, ma sicuramente "danger".